HOME
WELCOME
INDIRIZZI
LIGURIA
FOTOGRAFIE
EMAIL
WEBLIGURIA - ricerca hotel in Liguria - Liguria hotel - hotel Liguria
spazio spazio
spazio spazio
spazio spazio
spazio
Destinazione
spazio
Data Check-in
Data Check-out
spazio

Località della Liguria

Alassio (SV)
Albenga (SV)
Albisola Superiore (SV)
Albissola Marina (SV)
Altare (SV)
Andora (SV)
Arenzano (GE)
Arma di Taggia (IM)
Bardineto (SV)
Bergeggi (SV)
Bogliasco (GE)
Boissano (SV)
Bonassola (SP)
Bordighera (IM)
Borghetto Santo Spirito (SV)
Borgio Verezzi (SV)
Bussana (IM)
Cairo Montenotte (SV)
Calizzano (SV)
Camogli (GE)
Carcare (SV)
Castelvecchio (SV)
Celle Ligure (SV)
Ceriale (SV)
Cervo (IM)
Chiavari (GE)
Cogoleto (GE)
Corniglia (SP)
Dego (SV)
Deiva Marina (SP)
Diano Marina (IM)
Dolceacqua (IM)
Finale Ligure (SV)
Framura (SP)
Genova (GE)
Giustenice (SV)
Imperia (IM)
La Spezia (SP)
Laigueglia (SV)
Lavagna (GE)
Lerici (SP)
Levanto (SP)
Loano (SV)
Luni (SP)
Manarola (SP)
Millesimo (SV)
Moneglia (GE)
Monterosso (SP)
Noli (SV)
Osiglia (SV)
Ospedaletti (IM)
Piana Crixia (SV)
Pietra Ligure (SV)
Portofino (GE)
Portovenere (SP)
Quiliano (SV)
Rapallo (GE)
Recco (GE)
Riomaggiore (SP)
Riva Ligure (IM)
Roccavignale (SV)
San Bartolomeo Al Mare (IM)
San Lorenzo al mare (IM)
Sanremo (IM)
Santa Margherita (GE)
Santo Stefano al Mare (IM)
Sassello (SV)
Savona (SV)
Seborga (IM)
Sestri Levante (GE)
Sori (GE)
Spotorno (SV)
Taggia (IM)
Toirano (SV)
Tovo San Giacomo (SV)
Triora (IM)
Vado Ligure (SV)
Varazze (SV)
Varigotti (SV)
Ventimiglia (IM)
Vernazza (SP)
5 terre e Golfo dei Poeti
Alta via de monti liguri
Entroterra Albissola
Entroterra del Tigullio
Entroterra savonese
Golfo del Tigullio
Golfo Paradiso
Il Melogno
Isola Gallinara
La Liguria
Le Manie
Parchi della Liguria
Riviera dei fiori
Riviera della palme
Val di Magra
Val di Vara
Valle Argentina
Valle Armea
Valle Arroscia
Valli dell'olivo
Valle Argentina
Nell’immediato entroterra di Arma di Taggia il paesaggio cambia aspetto: boschi e montagne rocciose che hanno quasi carattere alpino. L’orografia è quella tipica della Liguria: valli orientate da nord a sud, solcate da torrenti e punteggiate da borghi medievali e villaggi montani. Gli usi locali, spesso, sono quelli ereditati dalle antiche popolazioni liguri. La vita contadina è caratterizzata dall’olivicoltura: la varietà taggiasca ricopre il 99% delle coltivazioni della provincia e in questa zona Badalucco detiene il record con più di 300 ettari di oliveti.

La Valle Argentina
Sagre popolari, feste religiose, balli e canti di origine antichissima testimoniano un rapporto vitale con la tradizione, come i vari dialetti che, pur con lievi differenze, mantengono la stessa matrice romanza e provenzale, tranne nella zona alta di Verdeggia e Realto, che conservano un’antica parlata occitana.
Pompeiana, che vanta un centro storico restaurato, basa la sua ricchezza sulle coltivazioni di fiori esportati in tutto il mondo. Da vedere il Museo della Torre Barbaresca (utensili agricoli e casalinghi della tradizione.
Terzorio conserva una delle torri di avvistamento che, nel XVI secolo, facevano parte di un unico sistema difensivo contro le incursioni dalla costa.
A Castellaro, invece, restano una torre semicircolare del castello, il palazzo dei marchesi Gentile e uno scenografico castello merlato dell’Ottocento.
Badalucco è caratterizzata dalle case in pietra, sulle quali un gruppo di artisti ha realizzato affreschi e murales raffiguranti scene di vita contadina, paesaggi, streghe e motivi astratti. Sculture e opere d’arte in ardesia e in ceramica formano un vero e proprio museo all’aperto. Da vedere anche il ponte di S. Lucia (1555) e la cappelletta del 1605.
Montalto Ligure sorge poco lontano, all’incrocio di importanti vie di transumanza. Fondato, secondo una leggenda, da una coppia di sposini sfuggiti all’odiosa usanza dello “jus primae noctis”, vanta due bei monumenti: la Pieve di San Giorgio (XII sec.) e il Santuario della Madonna dell’Acquasanta (XV sec.).
Carpasio è un caratteristico borgo montano con le casette ricoperte da lastre in ardesia dette “ciappe” e dominate dall’imponente torre campanaria della chiesa di Sant’Antonio; da vedere il Museo della Resistenza che conserva oggetti della famosa Brigata Garibaldi.
Più a nord Molini di Triora ha un nome più che eloquente: sono tuttora ventitrè i mulini ad acqua che ne assicurarono le passate fortune.
Passato il ponte di Loreto si sale nell’alta Valle Argentina e si raggiunge Realdo, a 1000 metri di altezza, arroccato su di una spettacolare falesia. La presenza in zona di una ventina di cave di ardesia spiega la diffusione di manufatti in pietra nera.
Ancora più in alto, Verdeggia è punto di partenza per escursioni sul monte Saccarello (m. 2200) dove, a quota 2078, il Rifugio Sanremo è ideale per una breve sosta.
Un hotel della vicina Monesi, inoltre organizza escursioni sulle montagne in fuoristrada.
Links:

Michele Rossi
Turismo in Liguria
Liguria Nautica
Galleria San Lorenzo al Ducale a Genova
Libriliguria.it - Libreria San Michele ad Albenga
Riviera Ligure
Liguriameteo
Chef per caso
Consorzio Liguria Viamare
Regione Liguria
Comune Comuni
Unione delle Camere di Commercio della Liguria
Orario Ferrovie
Cinque Terre
Alitalia
Liguria by Global Geografia
Corsica - Sardinia Ferries
Traghetti Grimaldi
Prenotazione traghetti on line
Prenotazione traghetti Mediterraneo