HOME
WELCOME
INDIRIZZI
LIGURIA
FOTOGRAFIE
EMAIL
WEBLIGURIA - ricerca hotel in Liguria - Liguria hotel - hotel Liguria
spazio spazio
spazio spazio
spazio spazio
spazio
Destinazione
spazio
Data Check-in
Data Check-out
spazio

Località della Liguria

Alassio (SV)
Albenga (SV)
Albisola Superiore (SV)
Albissola Marina (SV)
Altare (SV)
Andora (SV)
Arenzano (GE)
Arma di Taggia (IM)
Bardineto (SV)
Bergeggi (SV)
Bogliasco (GE)
Boissano (SV)
Bonassola (SP)
Bordighera (IM)
Borghetto Santo Spirito (SV)
Borgio Verezzi (SV)
Bussana (IM)
Cairo Montenotte (SV)
Calizzano (SV)
Camogli (GE)
Carcare (SV)
Castelvecchio (SV)
Celle Ligure (SV)
Ceriale (SV)
Cervo (IM)
Chiavari (GE)
Cogoleto (GE)
Corniglia (SP)
Dego (SV)
Deiva Marina (SP)
Diano Marina (IM)
Dolceacqua (IM)
Finale Ligure (SV)
Framura (SP)
Genova (GE)
Giustenice (SV)
Imperia (IM)
La Spezia (SP)
Laigueglia (SV)
Lavagna (GE)
Lerici (SP)
Levanto (SP)
Loano (SV)
Luni (SP)
Manarola (SP)
Millesimo (SV)
Moneglia (GE)
Monterosso (SP)
Noli (SV)
Osiglia (SV)
Ospedaletti (IM)
Piana Crixia (SV)
Pietra Ligure (SV)
Portofino (GE)
Portovenere (SP)
Quiliano (SV)
Rapallo (GE)
Recco (GE)
Riomaggiore (SP)
Riva Ligure (IM)
Roccavignale (SV)
San Bartolomeo Al Mare (IM)
San Lorenzo al mare (IM)
Sanremo (IM)
Santa Margherita (GE)
Santo Stefano al Mare (IM)
Sassello (SV)
Savona (SV)
Seborga (IM)
Sestri Levante (GE)
Sori (GE)
Spotorno (SV)
Taggia (IM)
Toirano (SV)
Tovo San Giacomo (SV)
Triora (IM)
Vado Ligure (SV)
Varazze (SV)
Varigotti (SV)
Ventimiglia (IM)
Vernazza (SP)
5 terre e Golfo dei Poeti
Alta via de monti liguri
Entroterra Albissola
Entroterra del Tigullio
Entroterra savonese
Golfo del Tigullio
Golfo Paradiso
Il Melogno
Isola Gallinara
La Liguria
Le Manie
Parchi della Liguria
Riviera dei fiori
Riviera della palme
Val di Magra
Val di Vara
Valle Argentina
Valle Armea
Valle Arroscia
Valli dell'olivo
5 terre e Golfo dei Poeti
Tra le aspre insenature della costa e l’azzurro profondo del mare, che qui appare tranquillo come un lago, la poesia ha sempre trovato il suo rifugio.
I profumi del pino e della salsedine, il mormorio delle onde nella notte e i canti dei pescatori che ritornano a riva, hanno ispirato i versi dei poeti.
Siamo sul limitare di un’altra Liguria, quella spezzina, sospesa tra il movimento dolce delle colline e la geometria irregolare della costa.
Furono due poeti inglesi, Shelley e Byron, a scoprirla e a farne un luogo letterario oltre che turistico, inaugurando una tradizione che peserà non poco sui destini dell’intera regione.
Infatti il tratto spezzino della costa ligure - che va da Deiva Marina a Marinella, in un continuo alternarsi di baie, insenature e calette - prende oggi il nome di “Golfo dei Poeti”.
Rocce a picco sul mare, colline coltivate a ulivi e viti, un mare trasparente e profondo e una natura rigogliosa e forte.
Secondo un’antica leggenda fu un mostro marino a determinare l’andamento frastagliato della riviera, facendo naufragare i marinai per impossessarsi delle loro anime.
Dotato di tante teste, il mostro si nascondeva negli anfratti della costa aprendovi sempre nuovi varchi, cosicché risultava impossibile trovarlo ed ucciderlo. Finché un marinaio del luogo riuscì a ingannare il mostro ed ebbe la meglio su di lui. Da qui la fama degli spezzini: abili, tenaci e pieni di risorse.
Le spiagge attrezzate e le insenature naturali sono meta del turismo estivo e primaverile, ma il clima temperato, la bellezza dei tramonti e le suggestioni del paesaggio rendono la provincia di La Spezia adatta a ogni stagione dell’anno.
Chi predilige la bellezza troverà ciò che cerca nelle Cinque Terre: un lembo di Liguria accessibile quasi soltanto dal mare, che la laboriosità e la cocciutaggine dell’uomo ha strappato, metro su metro, a una natura splendida ma ingenerosa.
Le Cinque Terre sono un esempio magnifico della fatica dei liguri per contendere lembi di terra alle rocce e al mare di come l’ingegno e di come il lavoro secolare degli uomini possa plasmare il paesaggio senza alterarne la bellezza.
I borghi, ai piedi delle colline, assecondano il movimento della roccia. Le case si sviluppano in verticale per sfruttare al massimo il poco spazio, addossate le une alle altre in un disegno urbano rimasto immutato nei secoli.
I terrazzamenti, realizzati con chilometri di “muretti a secco”, giungono fino al mare. I sentieri percorrono le colline, lungo crinali che offrono panorami mozzafiato. E sulle fasce sono coltivati vitigni rari da cui si ricavano ottimi vini.
Per spostarsi da un borgo all’altro si può usare il treno (linea Genova/La Spezia), il traghetto (da Sestri Levante e da Portovenere) o, provenendo dall’interno, l’auto (con inevitabili difficoltà di parcheggio).
Cinque ore sono sufficienti a chi ha gambe e fiato per toccare a piedi tutte le località, utilizzando il Sentiero numero 2 (detto “Azzurro”), il più basso tra i percorsi disposti a differenti altezze lungo la costa.
Per trasformare la vacanza in avventura basta salire più in alto e imboccare il “Sentiero numero 1”, che si inerpica lungo la costa tra Levanto e Portovenere: 40 chilometri di meraviglie, due giorni di fatica!
Nel Golfo dei Poeti il mare pulito ha sempre rappresentato una risorsa di cui gli abitanti amano fregiarsi; in questo golfo vengono allevate le cozze, poi cucinate alla marinara, con il pomodoro, o in umido. E’ la ricchezza di plancton dell’acqua marina che permette l’allevamento di questi frutti di mare e la pesca dei polpi. Una cucina sana e prelibata che ben si accorda alle bellezze della natura, aumentando il piacere della vacanza.
Links:

Michele Rossi
Turismo in Liguria
Liguria Nautica
Galleria San Lorenzo al Ducale a Genova
Libriliguria.it - Libreria San Michele ad Albenga
Riviera Ligure
Liguriameteo
Chef per caso
Consorzio Liguria Viamare
Regione Liguria
Comune Comuni
Unione delle Camere di Commercio della Liguria
Orario Ferrovie
Cinque Terre
Alitalia
Liguria by Global Geografia
Corsica - Sardinia Ferries
Traghetti Grimaldi
Prenotazione traghetti on line
Prenotazione traghetti Mediterraneo